Logo

Mi chiamo Piernicola, vivo a Lecce e scatto ovunque capiti di fotografare un matrimonio. Amo il cinema, il Moscow Mule, Bukowski, viaggiare, Martin Scorsese, le ombre, David Foster Wallace, le foto spontanee, Raimond Carver, Robert Doisneau e... la fotografia di matrimonio?

Le fotografie a volte non sono solo fotografie. Rappresentano l'unico segno tangibile che dura nel tempo. Il fatto è che non sempre è facile distinguere quello che ricordiamo da quello per il quale proviamo nostalgia, quindi poter contare su delle fotografie che ritraggono uno dei giorni più importanti della nostra vita, rappresenta un valore che cresce nel tempo e che non possiamo apprezzare appieno nell'immediato.

E proprio perchè questi momenti sono destinati a durare per sempre, è necessario che siano autentici. Nessuno dovrebbe dirvi cosa fare, a chi sorridere o chi abbracciare durante il vostro matrimonio! Il mio approccio al reportage è molto minimale e discreto, sono un osservatore che scatta delle foto senza intervenire condizionando quello che accade, e il ricorso a "pose" prestabilite è ridotto ad alcuni momenti successivi alla cerimonia, eventualmente concordati con gli sposi. Nonostante tutti parlino di fotografie spontanee, una grandissima percentuale di fotografie matrimoniali non lo sono, l'aspetto fondamentale è quindi capire se esiste un'intesa tra la coppia e il fotografo sul significato reale di spontaneità. Per questo motivo la scelta del fotografo del vostro matrimonio è importantissima e non deve essere sottovalutata.

Signature